Skip to content Skip to footer

Coticule (tavoletta di pietra usata per affilare le lame o per articoli da toilette). Forma rettangolare con bordi obliqui/svasati. Trovato insieme ad almeno altri 5 esemplari. Inizialmente interpretati come campioni per il commercio (1). Degrado biologico Il manufatto non presenta evidenti attacchi biologici. Bibliografia Medaglia…

Barra di appesantimento con profilo parallelepipedo pertinente a ceppo d’ancora. Fa parte della classe delle ancore in legno con appesantimento in piombo. In questa tipologia il piombo veniva colato in due cassette di legno che facevano parte di un’ancora dello stesso materiale. Confronti probanti con…

Anfora frammentaria (si conserva solo bordo, collo ed anse con attacco della spalla) di produzione africana (Byzacena o Zeugitana), pertinente alla forma Keay 62 D. La forma è caratterizzata da un orlo espanso a fascia, con profilo quadrangolare o triangolare più o meno arrotondato nella…

Braccio di ceppo d’ancora litica con iscrizione dedicatoria di Phayllos in caratteri achei: «di Zeus Meilichios. Phaillos pose». È facile riconoscere nel nome quel famosissimo Faillo che partecipò con una trireme alla battaglia di Salamina e fu tre volte vincitore ai giochi pitici. Tipica forma…

Elmo arcaico in bronzo di tipo corinzio con paragnatidi fisse e protezione nasale. Doveva appartenere ad un armato imbarcato a bordo di una nave. Degrado biologico L’elmo non presenta fenomeni di degrado biologico. Bibliografia MEDAGLIA 2010, p. 295, n. 293, nota 1337, con bibliografia; CORRADO…

Ceppo d’ancora in pietra mancante di un braccio. Visibile la tipica scanalatura di separazione tra i due bracci. Secondo Strabone lo scalo principale di Crotone si trovava presso l’Esaro che ospitava, probabilmente, un porto canale. Questo reperto è al momento l’unico indizio dello stazionamento di…

Ceppo d’ancora in pietra con bracci rastremati e stondati. Incasso centrale. Degrado biologico Bibliografia MEDAGLIA 2010, p. 269-270 con bibliografia 1 Per una rassegna dei ceppi maggiormente noti, cfr. GIANFROTTA 1975; Id. 1977 e ID. 1982. Su alcuni ceppi litici provenienti da Metaponto e da…

Ciotola frammentaria con bordo ingrossato e piede ad anello rilevato con decorazione in rosso e bruno manganese residua sul fondo. Per quanto riguarda quest’ultimo colore si individua un graticcio. Le condizioni di conservazione non consentono di accertare il tipo di rivestimento di colore biancastro. Degrado…

Piatto con bordo estroflesso con decorazione interna residua in rosso e bruno manganese. Piede ad anello rilevato. Impasto depurato. Le condizioni di conservazione non consentono di accertare il tipo di rivestimento di colore biancastro. Degrado biologico Non sono presenti tracce di colonizzazione biologica. Bibliografia Marino…

Fornello di pipa in terracotta. Degrado biologico Il manufatto presenta una colonizzazione superficiale (epilitica) costituita da uno strato bianco di natura calcarea. Tale formazione è attribuibile a talli di alghe rosse (Rhodophyceae) incrostanti. All’interno del fornello sono presenti piccoli tubi calcarei di vermi marini sedentari…

Spatheion amphora (a small amphora for maritime transport of valuable liquids) of Keay XXVI type, made in North Africa. Cylindrical, narrow and elongated body, missing the foot, with rounded, everted and lowered rim.  Cylindrical neck with a slight central narrowing. One handle is missing. Biological…

Anfora spatheion (piccola anfora per il trasporto marino di liquidi pregiati) tipo Keay XXVI di produzione nord-africana. Corpo cilindrico stretto ed allungato, puntale, bordo arrotondato estroflesso e ribassato. Collo cilindrico, al quale si affiancano le strette anse, con lieve restringimento centrale. Degrado biologico L’anfora presenta…