La conformazione della costa nei pressi di Crotone è notoriamente favorevole alla navigazione, anche se spesso, proprio a causa delle sue insenature, isolotti e scogli semisommersi, molte navi di tutte le epoche vi fecero naufragio. Ed oggi, proprio per queste caratteristiche, è conosciuta come una delle aree archeologiche a più alta densità di relitti in tutto il Mediterraneo.

Della costa crotoniate parlano frequentemente anche le fonti storiche. Ma più che al porto della città gli scrittori e gli storici antichi diedero spesso risalto ai vicini promontori, in particolare il Lacinio.

Proprio per introdurre adeguatamente l’argomento relativo ai numerosi relitti rinvenuti lungo il litorale crotonese, in questa sezione abbiamo voluto riassumere il millenario rapporto di questo importante centro calabrese con il suo mare attraverso una serie di schede sintetiche di carattere storico.