Terms & Conditions

N. rif. MUSAS

EGN3

N. inv.

233885

Descrizione

Statuetta femminile in bronzo, ritrovata in mare in una delle insenature del porto, riempita di piombo per essere utilizzata come contrappeso. Molto consunta (viso e mani). Traccia di possibile applique sulla testa. Interpretabile, probabilmente, come peso di stadera.

Misure

Altezza: 21,5 cm; largh. max (con braccio aperto) ca. 10 cm

Materiale

Bronzo / Piombo

Collocazione

Museo nazionale archeologico di Egnazia “Giuseppe Andreassi”, vetrina con didascalia 1.13

Provenienza

Egnazia, insenature del porto

Datazione

II sec. a.C. – III sec. d.C.

Degrado biologico

Il manufatto non presenta tracce di colonizzazioni biologiche.

Bibliografia

Sciarra Bardaro B., Andreassi G., Il porto, in AA.VV., Mare d’Egnazia dalla preistoria ad oggi. Ricerche e problemi, Fasano 1982, p. 114-115